Cart is empty
0

Carrello

Articoli - € 0,00

Lattice di gomma
Phito make-up

anzichè € 14,00

Special Price € 11,20

Disponibilità:

Lattice liquido di ottima qualità, particolarmente bassa la parcentuale di ammoniaca contenete all'interno. Il lattice è utilizzato per la creazione di protesi di piccole dimensioni come il naso, parti del mento, calotte e simili.

* Campi obbligatori

anzichè € 14,00

Special Price € 11,20

Quantità:
Aggiungi al confronto Aggiungi alla lista dei desideri

Il lattice si utilizza per creare per crere effetti quali scottature, occhi neri, palpebre cadenti, cicatrici e graffi.

Modalità d'uso: passare il lattice in un calco di gesso al negativo, fino ad ottenere uno spessore di circa un millimetro (4 o 5 passate). Stendere poi uno strato sottile di cipria ed attendere che il tutto sia perfettamente asciutto.

Con un pennellino pieno di talco staccare lentamente la protesi. Spolverando la cipria eviteremo che la protesi si arrotoli, appiccicandosi su se stessa. Una volta staccata, incollare con il mastice sulla zona interessata, ricordando di fissare i bordi.

Applicare quindi il fondotinta e completare il tutto applicando i colori desiderati.

Codice prodotto lattice-di-gomma
Marca Phito make-up
Come si usa

INVECCHIAMENTO

Per realizzare un invecchiamento esiste un metodo molto efficace che consiste nell’applicare del lattice con una spugnetta ruvida che, impregnata di prodotto, si picchietterà sul viso, partendo dalla zona orbitale, per passare poi alla fronte, alle tempie, al naso, alla bocca, al mento, alle guance, alla mascella e infine al collo. Per creare le rughe, intervenendo su ciascuna zona, si inizierà con il tiraggio della pelle e, mantenendo la stessa posizione, si asciugheranno le parti trattate con un phon ad aria tiepida.

Si passerà poi un leggero strato di cipria incolore, e molto lentamente si lascerà andare la pelle. A fine trattamento si otterrà una rugosità pari ad una persona di circa settant'anni.

Se si desidera ancora aumentare l’età del soggetto si procederà ad un altro passaggio con il lattice, facendo attenzione, però, a non effettuare più di tre passaggi, altrimenti il trucco risulterà poco credibile.

 

IMPIEGHI DIVERSI DEL LATTICE
Con l’impiego del lattice si possono creare diversi tipi di effetti speciali come scottature, occhi neri, sfregi, palpebre cadenti, cicatrici, graffi, ecc. Questi effetti potranno essere realizzati usando dei calchi di gesso. Il procedimento consiste nel passare del lattice, con una spugnetta ruvida, sui calchi di gesso al negativo fino ad ottenere uno spessore di circa un millimetro (4/5 passate).

Stendere poi uno strato sottile di cipria e attendere che il tutto sia perfettamente asciutto. Con un pennellino pieno di talco staccare lentamente la protesi, prendendola per un bordo e tirando verso l’alto. Spolverando della cipria eviteremo che la protesi si arrotoli appiccicandosi su se stessa. Una volta staccata, incollare con il mastice sulla zona interessata, ricordando di fissare i bordi. Applicare, quindi, il fondotinta o il pancake e completare il tutto applicando con i colori desiderati.

Ingredienti No
Categorie